DEMONOLOGIA

La verità sull’esistenza del male non va taciuta. Conoscere l’avversario significa salvare la propria anima

 

Tre sono i motivi per cui Satana non ama essere riconosciuto dal genere umano:

1. Far credere all’uomo che ogni scoperta fatta contro Dio lo rende simile a Lui, rendendolo superbo

2. Tentare l’uomo, incapace di difendersi per ignoranza e pusillanimità, facendo leva sull’orgoglio

3.  Far ricadere su Dio la responsabilità della sofferenza e del dolore e condurre l’uomo alla disperazione

 

IL MISTERO DEGLI ANGELI RIBELLI

DI PADRE CANDIDO AMANTINI

 

 

Chi sono?

Perché vivo?

La prova del paradiso terrestre

Bisogna conoscere il nemico per combatterlo

Il male è Satana?

Il bene ed il male possono lottare?

Satana e il suo peccato

Satana e la rovina del genere umano

La lotta della Santa Vergine nella battaglia

La tutela della Santa Vergine del singolo fedele

L’aiuto della Santa Vergine contro Satana

La Santa Vergine antidoto contro le infestazioni diaboliche

Le cause delle infestazioni diaboliche

Cosa pensa Satana della Santa Vergine?

La lotta tra la Santa Vergine e Satana secondo le Sacre Scritture

Cosa hanno testimoniato i Padri della Chiesa sulla lotta tra la Santa Vergine e gli spiriti delle tenebre.

 

image004

image006

 

LA DEMONOLOGIA SECONDO IL MONACHISMO DEI PRIMI SECOLI

 

la natura dei demoni

la tecnica dei demoni

i tipi di demoni

la lotta contro i demoni

gli strumenti per la lotta

 

 

IL COMBATTIMENTO SPIRITUALE

DI PADRE SCRUPOLI

 

la perfezione cristiana

la diffidenza in noi stessi

la confidenza in Dio

l’esercizio

l’orazione

 

Immaginare un campo che produca frutto senza essere vangato, fresato, concimato, seminato e innaffiato è impossibile. Così come è una chimera mantenere un campo pulito senza prima disboscarlo, eliminare le erbe infestanti, disinfestarlo dai parassiti e dalle malattie fungicidi, recintarlo e renderlo accessibile al padrone per il raccolto.

Allo stesso modo è impossibile intraprendere una guerra contro i demoni, senza predisporre l’animo alla battaglia. Un buon soldato si esercita, studia il nemico e impara l’arte del combattimento. Non si improvvisa autodidatta ma si avvale di una guida sicura. Conosce l’importanza dell’obbedienza al superiore e si copre con l’armatura invincibile della fiducia nel suo divino Maestro.

 

 

 

 

 

Nessuno potrà mai essere soldato di Gesù Cristo

e combattere come progenie di Maria, la Donna vestita di sole

e annunciare il Regno di Dio, senza lasciarsi condurre, dallo

Spirito Santo, nel deserto per vincere la battaglia contro Satana.

 

Conoscere per combattere

Combattere per vincere

Vincere per dare gloria a Dio

Con il suo santo aiuto

 

I disertori sono coloro che abbandonano la battaglia nel timore

di essere sconfitti, dimenticando che la forza e la vittoria è

di Nostro Signore Gesù Cristo.

 

Se per paura dovessi evitare di combattere contro Satana,

ricordati che egli non smetterebbe di combattere contro di te.

 

Nulla ti turbi